Comune di Montano Antilia (Sa)

Home Page  |  Appalti e gare  |  Autocertificazione  |  Comunicati  |  Concorsi  |  Delibere  |  Pubblicazioni  |  Scuole

 

Arte e Storia

 
Montano Antilia
Abatemarco
Massicelle
L'arte
Personaggi illustri
Documenti
Chiesa Madre
L'orologio di Montano
La Scala Santa
Stemmi dei Casali
Cappelle

Cerca fra i contenuti



Scelto per voi



Parco del Cilento

 

Abatemarco


  La frazione di Abatemarco si sviluppò nell’Alto Medioevo, mentre si presume che precedentemente avesse ospitato un insediamento di origine orientale, come testimonia la chiesa di San Nicola di Mira, attorno al quale nacque l’odierna Abatemarco, che presenta al suo interno una Madonna col Bambino scolpiti in pietra.
  Abatemarco prese il nome da Marco, abate del monastero di Santa Cecilia, e fu centro rinomato e frequentato per la coltivazione e la lavorazione del lino sotto la guida sapiente di monaci agrimensori.
  La sua storia è molto travagliata, in quanto a periodi di intensa attività spesso si alternarono momenti di crisi economica e di calamità.

alcune date storiche
  Nel 1477 il duca di Monte Leone permutò Abatemarco, che prima faceva parte del Regio Demanio con San Mauro La Bruca. Nel 1563 G. Battista Farao, signore di Cuccaro Vetere, comprò per 1000 ducati d'argento Abatemarco da Don Ettore Pignatelli. Nel 1625 il villaggio fu nuovamente venduto e nell'anno 1811 divenne frazione di Montano Antilia

 Per saperne di più, visita i seguenti link:

La coltivazione del lino
Chiesa di S. Nicola di Mira
Cappella di S. Rocco


 











  Arte e Storia  |  Il Territorio  |  L'Ente  |  Memoria storica  |  Museo  |  Risorse


Comune di Montano Antilia - Via G. Bovio - 84060 Montano Antilia (Sa)
0974.951053 • 0974.951458  e.mail: info@comune.montano-antilia.sa.it